Fondazione Ave Verum in favore di Pro Terra Sancta nel Progetto “Hope Learning and opportunities”

La Fondazione Ave Verum ha dato il via ad una nuova iniziativa in partnership con la Onlus Pro terra Sancta.

L’ obiettivo generale del progetto è di supportare l’integrazione socioeconomica di donne e bambini residenti nel governatorato di Betlemme. Nello specifico, il progetto garantisce ai bambini vulnerabili l’accesso a percorsi di apprendimento linguistico, mentre interviene a mitigare la disoccupazione delle donne vulnerabili di Betlemme, attraverso la loro partecipazione nella preparazione e distribuzione dei pranzi riservati agli studenti beneficiari del progetto.

Fondazione Ave Verum ha avviato un nuovo progetto in partnership con la Onlus “Pro Terra Sancta”

Il progetto prevede l’attivazione di due corsi focalizzati sull’insegnamento della lingua spagnola e italiana.

I corsi saranno gestiti da quattro volontari italiani, i quali prestano già servizio alla comunità di Betlemme,

attraverso il programma ministeriale italiano “Servizio Civile Universale” presso la sede dell’Associazione

Pro Terra Sancta di Betlemme.

Benefici fiscali per chi effettua le donazioni

Le erogazioni liberali effettuate in favore della Fondazione, ai sensi dell’Art 83 del Codice del Terzo Settore, danno diritto a benefici fiscali per il donante che vendono sintetizzati di seguito. Le donazioni, al fine della fruizione dei benefici fiscali, devono essere effettuate con versamento tramite banche o uffici postali (ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall’art 23 del decreto legislativo 9 Luglio 1997 n. 241).

enti e società

Persone fisiche

Deducibilità

Del reddito complessivo. Netto

Detraibilità

Dall’imposta lorda sul reddito

Persone fisiche

Le persone fisiche che effettuano donazioni alla Fondazione possono scegliere alternativamente se:

  • detrarre l’importo del 30% dall’imposta lorda sul reddito (per un massimo di 30.000 euro di donazione)
  • dedurre l’importo donato dal reddito complessivo netto, senza limite assoluto, ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato

Enti e società

Gli Enti e Società possono dedurre l’importo donato dal reddito complessivo netto, senza limite assoluto, ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato. L’eventuale eccedenza (sempre entro il limite del 10%) può essere computato in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare. Considerata la possibile evoluzione della normativa, si consiglia di verificare con il proprio professionista di riferimento l’applicabilità delle agevolazioni fiscali tempo per tempo vigenti.